Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Inaugurazione della nuova sede - Discorso del Dirigente Scolastico

11/10/2018 - 09:30

Care ragazze, cari ragazzi, signori docenti, gentili ospiti, a voi tutti buon giorno e benvenuti.

 

 

Rivolgo il mio personale saluto e quello dell'Istituzione Scolastica che rappresento alle Autorità presenti , alla  Sindaca della Città Metropolitana, Virginia Raggi, al Sindaco di Tivoli, Giuseppe Proietti, al Presidente del Tribunale, Stefano De Michele, al Vescovo mons. Mauro Parmeggiani, ai rappresentanti dell'Arma dei Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, del Va-Ve, tutte la autorità civili e militari presenti, ai colleghi dirigenti scolastici, al Presidente del Consiglio di Istituto, Claudia Zanelli, e con lei a tutti i genitori che con l'atto dell'iscrizione ci hanno rinnovato la loro fiducia, affidandoci i loro figli, agli operatori della carta stampata e dei mass media che con il loro prezioso lavoro contribuiscono alla crescita culturale e sociale del territorio.

Il periodo iniziale di ogni anno scolastico è per tutti coloro che operano e studiano nella scuola, l’avvio di un nuovo progetto di crescita e di studio, nonché l'occasione per riflettere sul ruolo fondamentale che la scuola riveste nella società, chiamata a promuovere la crescita della coscienza civica dei giovani. E questo anno si apre davvero sotto i migliori auspici

E' trascorso poco più di un anno dal mio insediamento alla guida di questa istituzione scolastica, e oggi mi trovo  a vivere un avvenimento di grande importanza che segnerà nel tempo uno dei momenti di storia più significativi per la scuola di questo territorio: l’inaugurazione della nuova sede del Liceo Classico "Amedeo di Savoia", prestigiosissima e antichissima istituzione scolastica della città di Tivoli: istituito infatti prima dell'unità d'Italia, divenne regio liceo-ginnasio nel 1889. Dal settembre 2012, abbandonando la vecchia denominazione, è confluito insieme al Liceo Artistico nell'Istituto di Istruzione Superiore "Via Tiburto 44". Una fusione che ha prodotto la nascita di un'istituzione scolastica unica sul territorio, per la ricchezza, la varietà, l'unicità della sua offerta formativa.

L’edilizia scolastica nel nostro Paese rappresenta una vera e propria emergenza nazionale.  Lo stato e la qualità degli edifici scolastici di un territorio rappresentano un indicatore di quanto una comunità investa  nel benessere e nella formazione dei cittadini più giovani, argomento quest'ultimo toccato anche dal presidente Sergio Mattarella nel suo intervento alla manifestazione di inaugurazione dell'anno scolastico all'Isola d'Elba.

Le competenze in materia di edilizia scolastica sono in capo agli Enti locali cui spetta il compito di programmare quegli interventi di manutenzione costante e di riqualificazione per la messa  in sicurezza e bonifica del patrimonio scolastico.

Dopo appena quattro anni dalla posa della prima pietra,la nuova sede scolastica é una realtà. Un edificio nuovo, accogliente, funzionale, realizzato con le più moderne tecnologie in termini di comfort e sicurezza, dotato di ampi ambienti - aula magna, palestra, biblioteca - spazi soleggiati, aree esterne.

Il ringraziamento della comunità scolastica va a tutti gli amministratori, quelli del passato, che hanno deciso la realizzazione dell'opera, e quelli di oggi, la sindaca Virginia Raggi che fin dal suo insediamento ha impresso un particolare impulso alle opere di edilizia scolastica e che ha fortemente voluto l'ultimazione di questo edificio, tanto da anteporre la consegna dell'edificio a ragazzi e docenti, alla stessa cerimonia di inaugurazione.

Ringrazio i miei predecessori, i presidi Borgia e Pardi,  il direttore  del Dipartimento II di Città Metropolitana Roma Capitale, Stefano Carta, i tecnici Lo Masto, Ciacia, Cataldi, Garroni, Maria Rita Ronzoni, le maestranze tutte. Un ringraziamento particolare voglio rivolgerlo all'ing. Paolo Quattrucci per il grande lavoro ed impegno profusi, per la disponibilità dimostrata e con il quale in questo ultimo anno abbiamo costantemente collaborato.

Un ringraziamento ai docenti tutti, nello specifico ai proff.ri Alfredo De Santis, Claudia  Pescetelli, , Maria Rita Lattanzi, Maria Losito alle sig.re Rosa Franciosi e Marcella Malatesta, al DSGA, agli assistenti amministrativi, ai tecnici ed ai collaboratori scolastici per il preziosissimo supporto e per il lavoro svolto che hanno reso possibile l'organizzazione di questa festa e di questa bellissima giornata.

Infine voglio rivolgere un messaggio ed un augurio a tutti gli alunni ed ai docenti.

Ai primi perché colgano al meglio le occasioni che la scuola offre, trascorrendo pertanto un anno caratterizzato da un costante impegno personale che favorisca un’adeguata crescita culturale ed umana.

Ai secondi, vero patrimonio culturale del territorio tiburtino, perché vivano un anno sereno, in cui possano affrontare, con rinnovate energie e con passione, il delicato compito di addestramento delle menti, formazione delle coscienze, educazione degli alunni alla “bellezza” contro ogni forma di abitudine e rassegnazione.

 

Il Dirigente Scolastico         

Nicola Armignacca   

      

 

 

 

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.56 del 21/06/2017 agg.23/11/2017